ARTE  ITALIANA  DEL  '900

 Architettura  &  Arte  in  Italia  durante il Fascismo

  Predappio

( Forlì )

INDEX               ELENCO ALFABETICO GENERALE               ROMAGNA

 

 

 

 

 

Per mettere in sicurezza la popolazione rimasta senza un tetto, dopo una frana, avvenuta nel 1923-1924, fu deciso di costruire la nuova Predappio.

All' inaugurazione non partecipò S.E. Benito Mussolini, per evitare che gli fossero mosse accuse di favoritismo.

Egli controllò personalmente i lavori e a volte apportò anche delle modifiche.

Volle, ad esempio, che negli edifici scolastici le aule fossero più ampie e che fossero installati i bagni e le docce.

Parliamo di un secolo fa, il medioevo era finito da poco !  :-)

 

 

 

 

Predappio - Casa del fascio e della ospitalità - 1937

Ing. Arnaldo Fuzzi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Predappio - Casa  del  balilla - poi della Gioventù Italiana del  Littorio - 1937

Ing.  Cesare Valle

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sala riunioni con pitture e disegni alle pareti del pittore Giampieri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Predappio - Madonna del Fascio

nell' asilo annesso alla chiesetta di Santa Rosa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Predappio - Stabilimento  Caproni - 1930-1942

Fabbrica per la produzione di aeroplani.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Qui  venne creato e prodotto il "Populit".

 

Populit è il nome commerciale di un materiale molto comune negli anni '60 e 70 del secolo scorso, costituito da agglomerati porosi di sostanze vegetali, generalmente fibre di legno truciolato, alghe marine, ecc. impastati con cemento ad alta resistenza.

L'impasto è gettato in casseri e, dopo l'indurimento, viene segato in lastre, che si trovavano in commercio soprattutto nelle dimensioni unificate di 2 x 0.50 metri, per spessori di 1.5, 3, 5, e 8 centimetri. Tale materiale veniva usato nelle costruzioni civili e industriali per la sua notevole resistenza in rapporto alla sua bassa massa specifica. La sua caratteristica principale è la minima conducibilità termica ed acustica, dovuta all'alto grado di porosità creata dagli innumerevoli e irregolari canalicoli che contiene.

Le lastre di populit si possono segare, inchiodare e intonacare. Esse aderiscono tenacemente alle superfici murarie mediante l'interposizione di malta di cemento o di calce. Il populit non è infiammabile e sottoposto all'azione prolungata del fuoco si carbonizza senza produrre fiamma. Trovava largo impiego per la formazione di tramezzi e per separare locali che richiedono un isolamento termico o acustico.

Si costruivano con il populit pareti sottili a camera d'aria, sostenute da leggera orditura di legno, intonacate sulle due facce esterne; soffiature di solai, foderature di sottotetti, isolamenti di terrazze, sottofondi di pavimenti, rivestimenti di involucri di caldaie, ecc.

Il populit gamma è un tipo speciale che ha particolari proprietà come assorbente acustico: è costituito da una più minuta struttura cellulare, ricoperta da uno strato di materia fibro-plastica. Veniva utilizzato per migliorare l'acustica di sale pubbliche, teatri, cinema, ecc.

Il populit onda ha caratteristiche analoghe al precedente; le lastre hanno le facce esterne ondulate per aumentare la superficie esposta al suono.


Da Wikipedia.

 

 

 

 

 

Predappio - Chiesa  di  Sant'Antonio  da  Padova - 1934

Arch. Cesare Bazzani

 

 

S.E. Benito Mussolini decise di far costruire questa grande chiesa per stemperare il clima di tensione, che si era creato dopo lo scioglimento dell' Azione Cattolica.

Lo Stato social-fascista era laico e di conseguenza la Chiesa doveva pensare solo alla salvezza delle anime.

 

 

 

 

 

 

 

                      

 

 

 

 

              

 

 

 

 

 

 

 

i 10 bassorilievi in bronzo, che ornano il portone sono opera dello scultore Publio Morbiducci.

 

     

 

 

            

 

 

 

 

                

 

 

 

 

              

 

 

 

 

     

 

 

 

        

 

 

 

 

 

 

       

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Predappio - Casa  Becker - 1925

Arch. Florestano Di Fausto e del Genio Civile di Forlì.

 

 

Dono di  Lord  William  Becker, simpatizzante del Fascismo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Predappio - Caserma - 1925-1942

Arch. Florestano Di Fausto e Genio Civile di Forlì

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel 1937 furono aggiunti: i corpi cilindrici, la sopraelevazione e delle variazioni.

 Ing. Arnaldo Fuzzi.

 

 

 

 

 

 

Predappio - Presidio  sanitario, con ambulatorio e dispensario annessi - 1931

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cimitero  di  Predappio - Mausoleo della famiglia Mussolini e Tomba  di  S.E. Benito Mussolini

 

 

 

 

Non per rinfocolare l'odio tra le parti, ma Mussolini è stato assassinato dai comunisti il 28 aprile 1945.

Nicht zu schüren Hass zwischen den Parteien, aber Mussolini wurde von den Kommunisten ermordet die 28 April 1945.

No por fomentar el odio entre las partes, pero Mussolini fue asesinado por los comunistas el 28 de abril 1945.

Pas d'attiser la haine entre les parties, mais Mussolini a été assassiné par les communistes le 28 Avril 1945.

Not to stir up hatred between the parties, but Mussolini was murdered by the Communists April 28, 1945.

 

 

 

Tomba del figlio Bruno.

 

 

Cappella dei  ricordi.......

 

 

Spighe in ricordo della  "battaglia del grano" .

 

 

Tomba  del  figlio Romano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Predappio - Palazzo Poste & Telegrafi - 1925

Arch. Florestano di Fausto e Genio Civile di Forlì

 

 

 

            

 

 

 

 

 

Ecco come si presentava il Palazzo delle Poste quando fu costruito, nel 1925.

Quando questi stupidi iconoclasti saranno cacciati potremo farlo ritornare alle sue linee originali .

E' come togliere alla Ferrari il Cavallino rampante !

 

 

            

 

Scultore Ulderigo Conti

 

 

 

 

 

 
 

 

 

Predappio - Scuola elementare.

 

 

 

 

 

             

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Predappio - Palazzo dell' Aeronautica  Caproni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Predappio - Cinema & Teatro - anni '30

O.N.D. - Opera Nazionale Dopolavoro

Oltre alla sala c'erano spazi dedicati allo svago e al gioco.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Predappio - Palazzo  Varano

Fu ristrutturato completamente e fu aggiunta una torre con orologio e campana nel 1926

Arch. Florestano Di Fausto

 

 

 

 

S.E. Benito Mussolini arredò completamente il palazzo a sue spese.

Con che soldi ?

I giornali americani per i quali scriveva gli avevano liquidato una cifra colossale per quei tempi: un milione di dollari !!!

 

 

 

 

 

 

 

In origine il palazzo era una scuola ove insegnava la madre Rosa Maltoni Mussolini.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A che uso era destinata questa palazzina ?

Qualcuno può aiutarci ? Grazie.

 

 

 

 

 

 

 

          

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Predappio - Chiesa  di  San  Cassiano  in  Pennino  del  X  e  XI  secolo.

Ristrutturata nel 1934 e proclamata monumento nazionale.

Arch. Carlo Calzecchi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Predappio - Mercato dei viveri.

Vi si svolgevano attività commerciali e il mercato.

 

 

i  a  cavè  i  fass.

A si fort burdel !

 

           

 

 

 

Il  tiburio  e la scalinata fino alla Casa nativa di Benito Mussolini furono distrutte dopo la guerra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Predappio - Chiesetta di Santa  Rosa

Dedicata  alla  madre di  Mussolini.